composizione coreografica

composizione coreografica in danza moderna e contemporanea

danza moderna uso dello spazio

Ballerine allieve Eidos Danza a Reggio Emilia durante una composizione coreografica di Elisa Davoli insegnante e coreografa

libertà di espressione

Nella danza moderna e contemporanea è importante avere una buona consapevolezza del corpo: questo aumenta le possibilità di movimento e aiuta il danzatore ad allontanarsi dalla sua “COMFORT ZONE” e a esplorare nuove opportunità che il corpo stesso può darci.

A differenza della danza classica, vengono stimolati e valorizzati gesti e movimenti più “naturali” e spesso si segue la filosofia del “less is more”: non serve strafare per esprimere al meglio un messaggio o un’emozione.

Durante le lezioni, o nel processo coreografico, ai danzatori viene data la libertà di sperimentare come il proprio corpo possa interpretare sia temi narrativi che astratti. E’ così che si sviluppa la personalità del ballerino.

Questo modo di lavorare è di grande aiuto anche nella vita: infatti il corpo, attraverso la libera espressione, ritrova sé stesso e questa creatività può aiutare a superare eventuali blocchi psicofisici, permettendo al soggetto di aprirsi a spazi nuovi e nuove possibilità.

La danza moderna lascia molta libertà di espressione sia al coreografo/insegnante che ai ballerini, i quali possono spaziare: essere molto tecnici ma anche totalmente gestuali nell’atto di trasformare in DANZA i movimenti che compiamo nel nostro quotidiano.

composizione coreografica

Ballerine allieve Eidos Danza a Reggio Emilia durante una composizione coreografica di Elisa Davoli insegnante e coreografa

esplora le tue emozioni

Non necessariamente una coreografia di danza moderna deve essere narrativa, anzi raramente oggigiorno lo è. Peró anche un pezzo astratto è in grado di suscitare emozioni nel pubblico.

Nel corso delle loro lezioni gli insegnanti di EIDOS conducono spesso dei laboratori dedicati a esplorare le emozioni. I ragazzi sono sempre molto coinvolti: una volta tornati in sala dopo il lockdown, ad esempio, hanno voluto fare una ricerca coreografica sulla tristezza e la rabbia, i sentimenti che li hanno accompagnati nelle loro lunghe giornate isolati in casa.

Un’esperienza che si è rivelata terapeutica e liberatoria.

contattaci

Termini e Condizioni

“LEGGI INFORMATIVA al trattamento dei dati personali”

Ai sensi dell'art.13 del GDPR 679/2016 si informa che i dati che ci verranno forniti tramite la compilazione di questo form saranno trattati da EIDOS DANZA S.S.D SRL per dare riscontro alle vostre richieste. Si precisa che il Form non è destinato a visitatori di età inferiore a 16 anni o che non siano maggiorenni nella loro giurisdizione di residenza. Se non conformi ai requisiti anagrafici specificati, non inserire i propri dati personali nel Form. CONTINUA