posizioni-danza

en dehors

en dehors ed en dedans il principio che sta alla base della danza classica

en dehors, en dedans

En dehors in foto allieva Eidos Danza

EN DEHORS

En dehors traduzione dal francese “in fuori“, nella danza descrive il movimento rotatorio che va dall’interno verso l’esterno. Il piú importante è quello dell’anca, che permette alla gamba di ruotare in modo che piede e ginocchio siano rivolti in fuori: cosí è possibile eseguire le posizioni delle gambe e dei piedi della danza classica.

Per raggiungere una buona tecnica accademica è fondamentale lavorare ogni giorno per migliorare e aumentare l’en dehors. Bisogna peró sapere che ogni corpo è diverso e di conseguenza lo è anche l’ampiezza del movimento di rotazione dell’anca.

en dehors traduzione, en dehors, en dedans

In foto maestra di danza classica Sabrina Di Lecce con allieva Eidos Danza

BACINO IN POSIZIONE NEUTRA

In passato si tendeva a insegnare agli allievi di danza classica a tenere il bacino in retroversione durante l’esecuzione degli esercizi.

Ruotando posteriormente il bacino le creste iliache si spostano indietro, si appiattisce la zona lombare e si accorciano i muscoli retto dell’addome e i glutei.

Col tempo lo studio dell’anatomia si è evoluto e, anche grazie al PILATES , oggi sappiamo che la corretta posizione del bacino nella danza è quella NEUTRA: i muscoli anteriori e posteriori del tronco lavorano insieme al pavimento pelvico e al diaframma, alleggeriscono la pressione sulle anche e favoriscono i loro movimenti (flessione, estensione, rotazione).

Per concludere: è importante sottolineare che l’en dehors non è una posizione ma un movimento, bisogna sentirlo, raggiungerlo e mantenerlo.

en dedans

En dedans è l’opposto di en dehors

en dedans

En dedans in foto allieva Eidos Danza

Nella danza si lavora in modo simmetrico: un esercizio viene eseguito con la gamba destra e poi con la sinistra, una sequenza viene imparata in un ordine e poi si può fare anche al contrario. Così anche per il famoso en dehors, di cui abbiamo parlato in precedenza.

Il suo opposto è l’EN DEDANS, ovvero “in dentro”: se nell’en dehors si cerca di ruotare in fuori e si ha un senso di apertura, viceversa con l’en dedans si raggiungeranno posizioni chiuse.

Infatti a differenza delle cinque posizioni delle gambe dove ginocchia e piedi sono ruotati verso l’esterno, in una posizione en dedans le punte dei piedi guarderanno davanti o addirittura in dentro (uno verso l’altro).

Allora l’en dedans è nemico della danza classica?
ASSOLUTAMENTE NO

La mobilità articolare è una dote fondamentale di un danzatore e va allenata quotidianamente. Per ottenere ottimi risultati è importante svilupparla in tutte le direzioni possibili (flessione ed estensione, adduzione ed abduzione, extrarotazione e intrarotazione), così articolazioni e muscoli possono lavorare in modo simmetrico e sinergico: se in en dehors i principali extrarotatori dell’anca si contraggono, i loro antagonisti si allungano e viceversa lavorando in en dedans.

contattaci

Termini e Condizioni

“LEGGI INFORMATIVA al trattamento dei dati personali”

Ai sensi dell'art.13 del GDPR 679/2016 si informa che i dati che ci verranno forniti tramite la compilazione di questo form saranno trattati da EIDOS DANZA S.S.D SRL per dare riscontro alle vostre richieste. Si precisa che il Form non è destinato a visitatori di età inferiore a 16 anni o che non siano maggiorenni nella loro giurisdizione di residenza. Se non conformi ai requisiti anagrafici specificati, non inserire i propri dati personali nel Form. CONTINUA